GiocaSorridiMangia

Avventure di una mamma blogger


10 commenti

Breve storia di un macaron. Appunti di una dolce disfatta.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

In principio fu il template disegnato a mano …

Poi quella che era la ricetta perfetta, diventò un incubo…Perciò, se volete i macaron perfetti andate a studiare da Ilaria, non qui.

Se non altro, questo mese, il primo del 2017, conierò un nuovo neologismo e allestirò una nuova metafora , che sostituirà, per quanto mi riguarda,  la più nota “non tutte le ciambelle vengono col buco”, ovvero “Non tutti i macaron fanno il collarino” e, nella fattispecie parliamo di Macanon… so già che qualcuno resterà deluso, ma nessuno è infallibile.

Ci ho provato.

La ricetta era quel che si dice perfetta e vi prego di andarla a studiare bene da Ilaria, ma qualcosa nel mio forno non è andato come previsto e i ‘macarons’ si sono bruciacchiati, ma di brutto. Per buoni ,eran buoni (lo sa bene mio figlio, che li ha spazzolati nello spazio delle mie imprecazioni, noncurante)… che ci posso fare, se non scherzarci su ed aspettare la prossima sfida di questo meraviglioso MTC, arrivato alla sessantaduesima edizione in forma smagliante!!!

Ho avuto qualche problema nel passaggio sciroppo/albumi montati ma non troppo, anche se vi assicuro che il termometro segnava circa 40°C …

Vi lascio qualche fotina a imperitura memoria e non ci penso più 😉

Per la farcia avevo pensato di utilizzare del liquore alla liquirizia per fare un cremoso, nell’altro tipo invece una crema al limone sul tipo del biancomangiare … ma ormai è andata.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Chi non fa,

non falla.

CON QUESTA RICETTA IMPARO LA LEZIONE N. 62 DEL FANTASTICO MTC!!!

banner_sfidadelmese_n621805-300x143