GiocaSorridiMangia

Avventure di una mamma blogger

Il bacio “quasi” perfetto: cocco,nocciole e smarties per l’mtc n.45

4 commenti

Posare le labbra sulla pelle o sulle labbra dell’altro…Quello che potrebbe essere un atto di divorare diventa invece l’espressione di una vittoria sull’appetito. Più che di divorare, si tratta di bere, come si beve a una coppa…

                                                                                                    Xavier Lacroix in Il corpo e lo spirito                                                                                                                                                                         Ed. Qiqajon

 

Una sfida sulla ricetta del bacio, nel mese degli innamorati, è anche l’occasione per rispolverare vecchi libri, riprendere delle riflessioni, in tempi in cui le cronache non parlano d’altro che di abusi e l’amore, o meglio la sua degenerazione, viene apportata come pretesto per ossessionare, se non proprio uccidere…amara verità.

Però non voglio tediarvi con questi argomenti, perciò mi tufferei subito nel cioccolato temperato di Annarita e vi parlerei della versione di bacio che ho realizzato per la sfida n. 45 di questo meraviglioso MTC …

Ingredienti

panna fresca 50 ml

cioccolato al latte senza glutine 100 g

farina di cocco 60 g

granella di nocciole 100 g

smarties 18-20

cioccolato fondente senza glutine 350 g

Ecco dove prendere la ricetta originale, nel blog Il bosco di alici di Annarita… io ho variato alcune dosi e alcuni ingredienti, come potrete notare. Ho scelto la farina di cocco e gli smarties, quelli senza glutine, che piacciono tanto al mio ometto, e mi davano l’idea dei coriandoli carnevaleschi…ed ecco il risultato. Non è stato per niente facile, soprattutto perché avevo a disposizione la metà del tempo effettivamente richiesto.

Annarita docet…

  • Il temperaggio non è altro che l’operazione con la quale il burro di cacao presente nel cioccolato è portato a una forma cristallina stabile. E’ proprio questa a garantire la durezza, la forza di restringimento e la lucentezza del prodotto finale raffreddato. Se fate fondere il cioccolato (tra 40 e 45° C) e lo lasciate raffreddare da sé otterrete un cioccolato opaco e umidiccio al tatto. Se si tempera il cioccolato, raffreddandolo velocemente, questo diverrà lucido e croccante.
  • Il temperaggio consiste nel riscaldare il cioccolato, raffreddarlo velocemente e rialzare la temperatura a 31°C per il cioccolato fondente, 29°C per il cioccolato al latte e 27°C per il cioccolato bianco

e voilà…..

Con questi baci partecipo

alla sfida n.45 del MTC di Febbraio

perché…l’amore vince tutto…

Ed è proprio il caso di dire: Baci a tutti!!!

Annunci

Autore: Sonia C.

Tutto ciò che viene dalla mia cucina è cresciuto nel cuore (Paul Eluard)

4 thoughts on “Il bacio “quasi” perfetto: cocco,nocciole e smarties per l’mtc n.45

  1. Adoro questa tua versione giocosa e divertente. Ci credo che a tuo figlio piacciano molto gli smarties ,a quale bambino non piacerebbero? Mi piace molto l’abbinamento con la farina di cocco. Bravissima.

  2. Gli smarties sono una delle mie debolezze: da bambina, mi attaccavo direttamente al tubo, da signora fingo di spiluccarli, ma il risultato è sempre quello: non ne resta uno. E credo che i tuoi baci farebbero la stessa fine, anche perché gli abbinamenti mi intrigano (specie il cocco con la nocciola) e, come al solito, mi convincono. Bravissima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...